AVVISO DELLA MISURA “MICROCREDITO”

AVVISO DELLA MISURA “MICROCREDITO”

Bandi, News
Chi può richiedere il contributo -PMI attive da massimo 5 anni nel Registro delle Imprese alla data di presentazione della domanda di partecipazione all’avviso attuativo, con sede legale e/o operativa oggetto dell’intervento in Lombardia; -Lavoratori Autonomi con partita iva individuale non iscritti al Registro delle Imprese, che abbiano dichiarato l’inizio attività da massimo 5 anni alla data di presentazione della domanda I Soggetti richiedenti possono presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso un Operatore di Microcredito che abbia sottoscritto una convenzione con Regione Lombardia Dotazione finanziaria disponibile e regole di finanziamento Le risorse complessivamente stanziate dalla Regione Lombardia per l’iniziativa ammontano a € 24.000.000,00 Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi in regime “de minimis”, così suddiviso: 60% come finanziamento concesso da un Operatore di microcredito con le seguenti caratteristiche:…
Leggi tutto
Bando Patrimonializzazione

Bando Patrimonializzazione

Bandi, News
L’iniziativa finanzia il rafforzamento patrimoniale e gli investimenti in ambiti strategici per il rilancio e la ripresa economica (attrazione degli investimenti, rimpatrio delle produzioni, riconversione e sviluppo aziendale, transizione digitale e transizione “green”) delle PMI e dei professionisti della Lombardia. Chi può richiedere il contributo Linea 1 PMI costituite come imprese individuali o società di persone (per esempio: S.s. - società semplici, S.n.c. - società in nome collettivo, S.a.s. - società in accomandita semplice), con sede legale o sede operativa in Lombardia, attive da oltre 12 mesi (un anno) che si impegnano a trasformarsi in società di capitali e a versare un aumento di capitale pari ad almeno 25 mila euro entro 60 giorni (due mesi) dalla comunicazione di concessione dell’agevolazione; i liberi professionisti che svolgono la propria attività professionale…
Leggi tutto
MOST Bandi a cascata su mobilità sostenibile

MOST Bandi a cascata su mobilità sostenibile

Bandi, News
Il centro nazionale per la mobilità sostenibile sta promuovendo dei Bandi a cascata. Nuove opportunità volte al finanziamento di proposte progettuali nel campo della ricerca e dell'innovazione, a valere sulle missioni del PNRR e che si configurano pertanto come contributi a fondo perduto con una percentuale che parte dal 40 e può arrivare 80%. Il contributo non impatta sul De Minimis. Questi bandi finanziano proposte per lo sviluppo di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, che siano coerenti con le tematiche generali di ricerca e innovazione del Centro e con le tematiche specifiche indicate dallo Spoke che emana il bando. Il finanziamento è concesso al fine di realizzare attività di ricerca e acquisto di forniture, beni e servizi necessari alla sua attuazione. I costi elegibili sono rappresentati dalle seguenti…
Leggi tutto
<strong>Regione Lombardia – Linea sviluppo aziendale Riapertura sportello</strong>

Regione Lombardia – Linea sviluppo aziendale Riapertura sportello

Bandi, News
Ha riaperto il 7 febbraio 2024 lo sportello per la presentazione del bando Linea Sviluppo Aziendale relativo al Pacchetto investimenti Regione Lombardia, da realizzarsi nell’ambito di piani di sviluppo aziendale finalizzati all’ammodernamento e ampliamento produttivo, con contributi a fondo perduto e garanzia gratuita da parte della Regione. Soggetti Beneficiari Per poter usufruire dei benefici dell'agevolazione gestita da Finlombarda SpA, che dispone di una dotazione finanziaria complessiva di 115 milioni di euro, i soggetti beneficiari devono soddisfare, tra gli altri, i seguenti criteri: avere almeno due bilanci depositati alla data di presentazione della domanda; avere una sede operativa, oggetto dell’intervento, in Lombardia al momento della concessione della garanzia regionale; rientrare nella classificazione da 1 a 10 secondo il credit scoring del Fondo di Garanzia. Regime di aiuti Vengono utilizzati 3 regimi…
Leggi tutto
Bonus Export Digitale – Chi può richiedere il contributo

Bonus Export Digitale – Chi può richiedere il contributo

Bandi, News
La misura si rivolge a micro e piccole imprese manifatturiere  italiane  in possesso dei seguenti requisiti: hanno meno di 50 dipendenti e fatturato annuo o totale di bilancio non superiore a euro 10.000.000,00, secondo quanto previsto dal regolamento di esenzione; hanno avviato, da almeno un anno, la fatturazione di prodotti commerciali; operano nel settore manifatturiero, codice ATECO primario: C. Dotazione finanziaria disponibile e regole di finanziamento L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto concesso nell’ambito al regolamento de minims ed è così strutturato: per le micro e piccole imprese è previsto un contributo di 10.000 € a fronte di un investimento minimo di 12.500 € Spese Ammissibili Sono  ammissibili le seguenti spese relative a soluzioni digitali per l’export, acquisite dai fornitori iscritti nell’elenco delle società abilitate presenti sul sito di Invitalia: a) spese per consulenze finalizzate all’adozione di soluzioni digitali, ivi comprese la progettazione e…
Leggi tutto
Formazione e per personale in cassaintegrazione

Formazione e per personale in cassaintegrazione

Bandi, News
I principali fondi interprofessionali hanno recentemente stanziato diversi milioni di euro a favore di interventi a sostegno delle imprese che realizzino piani formativi rivolti a lavoratori soggetti a trattamenti di integrazione salariale, ordinaria o straordinaria. I piani formativi, che possono essere sviluppati a livello aziendale (formazione individuale o di gruppo) o interaziendale, devono sempre avere come obiettivo l'aumento delle competenze dei lavoratori. Questo può avvenire attraverso corsi di aggiornamento o di riqualificazione. Ecco la dotazione finanziaria dei principali fondi Interprofessionali: FONDIMPRESA: 65.550.000€ FOMAZIENDA: 25.000.000€ FONARCOM:  8.723.392€ FOR.TE: 10.738.768€ FON.COOP: 11.200.000€ FONDARTIGIANATO: 9.000.000€ Grazie a tali strumenti, la formazione ai dipendenti in integrazione salariale può quindi essere completamente gratuita. Gli sportelli per la presentazione delle domande sono attualmente aperti. Siamo quindi a Vostra disposizione per analizzare le Vostre esigenze e presentare…
Leggi tutto
<strong>Agevolazioni Simest per l’internazionalizzazione: sportello ancora aperto</strong>

Agevolazioni Simest per l’internazionalizzazione: sportello ancora aperto

Bandi, News
Segnaliamo che per Simest sono ancora disponibili risorse per la presentazione delle richieste di agevolazione sulle 6 linee di intervento allo scopo di favorire l’internazionalizzazione delle imprese. Chi può richiedere il contributo Possono presentare domanda tutte le imprese con sede legale e operativa in Italia che alla data di presentazione della domanda di contributo: abbiano depositato almeno due Bilanci relativi a due esercizi completi precedenti a tale data, ad eccezione della linea Partecipazione a fiere internazionali, mostre e missioni di sistema,  per la quale è necessario un solo bilancio depositato per importi fino a 150.000 euro;  rientrino nella classificazione da 1 a 9 secondo il credit scoring del Fondo di Garanzia. Dotazione finanziaria disponibile e regole di finanziamento L’importo minimo della richiesta di agevolazione è di 10.000 euro, mentre il massimo del contributo a “tasso zero” che il soggetto beneficiario…
Leggi tutto
INCENTIVI ALL’OCCUPAZIONE – Formare per assumere di Regione Lombardia

INCENTIVI ALL’OCCUPAZIONE – Formare per assumere di Regione Lombardia

Bandi, News
Fino al 13 dicembre 2024, la Regione Lombardia offre alle aziende del territorio lombardo fondi dedicati all'assunzione e formazione del personale. L'iniziativa mira a finanziare percorsi formativi associati a incentivi occupazionali al fine di colmare le lacune di profili e competenze durante le fasi di assunzione - FSE 2017/2027. Chi può richiedere il contributo Gli incentivi possono essere richiesti da imprese con unità produttive o sede operative situate nel territorio della Regione Lombardia. Sono escluse le aziende con sospensioni dal lavoro dovute a crisi o riorganizzazione aziendale, tranne nei casi in cui le assunzioni coinvolgano lavoratori con un livello diverso rispetto a quelli sospesi o destinati a unità produttive diverse da quelle coinvolte dalla sospensione. L'incentivo non può essere cumulato con altre agevolazioni, finanziamenti o contributi previsti a livello regionale…
Leggi tutto
Nuovo Bando Parco Agrisolare 2023

Nuovo Bando Parco Agrisolare 2023

Bandi, News
Il progetto si pone l’obiettivo di incentivare, tramite un contributo a fondo perduto, l'installazione di pannelli ad energia solare su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale. Chi può richiedere il contributo Possono accedere al bando: a) gli imprenditori agricoli, in forma individuale o societaria; b) le imprese agroindustriali; c) indipendentemente dai propri associati, le cooperative agricole che svolgono attività di cui all’articolo 2135 del codice civile e le cooperative o loro consorzi di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 18 maggio 2001 n. 228; d) i soggetti di cui alle lettere a), b) e c) costituiti in forma aggregata quale, a titolo esemplificativo e non esaustivo, associazioni temporanee di imprese (A.T.I.), raggruppamenti temporanei di impresa (R.T.I), reti d’impresa, comunità energetiche rinnovabili (CER). Dotazione finanziaria disponibile e…
Leggi tutto
<strong>Contributi per lo sviluppo di start up innovative – Trento</strong>

Contributi per lo sviluppo di start up innovative – Trento

Bandi, News
L’Avviso “Contributi per lo sviluppo di start up innovative” è finalizzato a“sviluppare e rafforzare le capacità di ricerca e di innovazione e l'introduzione di tecnologie avanzate”. Chi può richiedere il contributo Possono accedere al bando: a) le piccole imprese e microimprese iscritte nel Registro delle Imprese della Provincia di Trento alle sezione start up innovative, che hanno sede legale ed operativa nel territorio della Provincia di Trento o che hanno un’unità operativa attiva (indicata come unità locale nella visura camerale) nel territorio provinciale; b) le piccole imprese e microimprese con sede legale e operativa fuori dal territorio della Provincia autonoma di Trento, iscritte Trento alle sezione start up innovative; tali imprese hanno l’obbligo di avere un’unità operativa attiva nel territorio provinciale (indicata come unità locale nella visura camerale) prima della prima richiesta di erogazione e in ogni…
Leggi tutto